NOMINA RESPONSABILE CONSERVAZIONE DIGITALE DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ART. 44, COMMA 1-BIS D.LGS. N. 82/2005)

Categoria: 
Altri Contenuti - Dati Ulteriori
Descrizione: 

La conservazione sostitutiva è una procedura legale/informatica regolamentata dalla legge italiana, in grado di garantire nel tempo la validità legale di un documento informatico, inteso come una rappresentazione di atti o fatti e dati su un supporto sia esso cartaceo o informatico. Il documento digitale mantiene forma, contenuto nel tempo attraverso la firma digitale e la marca temporale. Le pubbliche amministrazioni realizzano i processi di conservazione all'interno della propria struttura o affidandoli a conservatori accreditati, pubblici o privati ai sensi dell’art. 5 del DPCM 03 dicembre 2013;
Ai sensi degli articoli 43 e 40 del CAD, la conservazione dei documenti informatici si fonda su tre elementi:
1. Identificazione di chi realizza il documento
2. Integrità del documento archiviato
3. Rispetto delle misure di sicurezza
A sovrintendere alle operazioni necessarie per la conservazione, il comma 1 bis dell’art. 44 del CAD ha introdotto la figura del Responsabile della conservazione dei documenti informatici.